TUONO

In Tuono, capitolo conclusivo della cinoturgia, è la Sibilla del Giudizio Universale (Monica Bianchi) a ululare l’ultima profezia. Disidrata e dolorante per un’inguaribile emicrania, è in attesa dell’acqua purificatrice, di quel Dies irae tuonato dell’ultima tromba che raccoglierà le anime davanti al trono di Dio. Ma questa Sibilla smagrita e malinconica non aspetterà il giudizio del Dio vendicatore, ma annuncerà l’avvento di un dio uomo, senza inferno e senza paradiso, riflesso negli occhi acquosi del suo cane.

 

 

creazione | Francesco Pititto | Maria Federica Maestri
imagoturgia | Francesco Pititto
installazione | Maria Federica Maestri
performer | Monica Bianchi

disegno luci | Gianluca Bergamini
organizzazione | produzione | Ilaria Montanari
ufficio stampa | Agnese Doria