AENEIS #3 IL POLMONE

Ne Il Polmone un vecchio solo in scena sul bordo della fine. Giancarlo Ilari, attore di lunga vita artistica, intona il requiem di Anchise in una deflagrazione contemporanea che svuota l’agonia e l’orrore della vecchiaia da ogni retorica e lirismo. Dal polmone al respiro. Il polmone porta ossigeno al sangue e toglie anidride carbonica, poi la rigetta nell’aria. Un mosaico di piccole cellule, gli alveoli, poi il polmone si ferma, il respiro si ferma l’occhio si chiude ai compagni e il domani non esiste cade la vela, il vento è finito.

In questo grande progetto performativo le visioni di Lenz si sono fuse con le sonorità di quattro musicisti della scena elettronica internazionale: Lillevan, Paul Wirkus, gli OvO e Andrea Azzali-Monophon, impegnati nelle performance live dei singoli episodi.

Paul Wirkus, autore della performance live di A #3 Il polmone, considerato tra i massimi esponenti della musica elettronica contemporanea, è nato in Polonia nel 1967 e vive a Colonia. Dal 1990 è acclamato come compositore di elettronica minimale e di improvvisazione ed ottiene prestigiosi riconoscimenti internazionali. Il suo lavoro è stato apprezzato e recensito da riviste come le inglesi “The Wire” e “Pitchfork Media”, le tedesche “DE:BUG” e “Spex” e altre. Ha suonato live al Festival Sonar di Barcellona, a Musique Volantes di Parigi, al c/o pop Festival di Colonia, a Les Urbaines di Lausanne, al Wien Modern di Vienna.

music performance live | Paul Wirkus
creazione | Francesco Pititto | Maria Federica Maestri
imagoturgia | Francesco Pititto
installazione | Maria Federica Maestri
performer | Giancarlo Ilari
disegno luci | Gianluca Bergamini
assistente alla regia | Elena Sorbi
produzione | Ilaria Montanari